La salute nel piattoTradizioni a tavola

OLIO EVO: I GRASSI MONOINSATURI

By 20 settembre 2016 No Comments
OLIO EVO

Sono chiamati monoinsaturi perché la loro struttura chimica comprende una (MONO) molecola di carbonio con doppio legame (INSATURA). L’acido oleico si trova negli oli vegetali, come l’olio extravergine d’oliva e di noci. I grassi monoinsaturi sono l’unica tipologia di grasso nota che aiuta ad abbassare il colesterolo LDL e quello totale mentre, allo stesso tempo, alzano il livello del colesterolo buono.

OLIO EVO

Dal 18% al 28% dei grassi totali dovrebbero essere composti da grassi monoinsaturi, e il cibo che ci rifornisce di tali grassi è vario e delizioso, quindi non è necessario ricorrere all’integrazione. Ingrediente base della dieta mediterranea, l’olio extravergine di oliva (EVO), rappresenta la scelta ideale. A differenza della maggior parte degli oli vegetali quello di oliva dovrebbe essere consumato nella sua forma a crudo, non lavorata; questo significa evitare il trattamento a caldo o la raccolta delle olive a macchina, altrimenti le componenti delicate che garantiscono all’olio d’oliva l’approvazione per il benessere del cuore vengono distrutte o rimosse.

OLIO EVO

L’olio extravergine d’oliva è inoltre una buona fonte di Vitamina E e contiene gli acidi maslinico e oleanolico, che secondo alcune ricerche impediscono alle cellule cancerogene del colon di moltiplicarsi e ripristinano la funzione cellulare. Sostituire con questo oro liquido una quantità equivalente di altri grassi oppure oli può aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiache.

Leave a Reply